110 anni di storia

Il valore di un Gruppo si basa anche sulla sua storia e le sue origini

La storia di Salini Impregilo nasce in Italia nel 1906 con una grande visione: crescere attraverso la realizzazione di grandi infrastrutture complesse che restino nel tempo, come simbolo di progresso per le attuali e future generazioni, opere che definiscono lo sviluppo e la storia dell’uomo nel mondo.

È una storia di genio e impegno italiani, una storia di molte famiglie e di imprenditori che si uniscono e raccolgono i valori di eccellenza ed etica professionale. Una storia che corre parallela alla storia d’Italia nei primi anni di vita del Gruppo, attraverso la realizzazione di opere infrastrutturali che accompagnano la crescita del Paese, fino a quando negli anni ’50 il gruppo si affaccia in Europa, per raggiungere presto Africa, America, Asia, fino all’Oceania.

L’eccellenza del genio italiano è raccontata da opere epiche come il salvataggio dei templi di Abu Simbel in Egitto; le dighe in Africa, a partire dalla diga di Kariba fino agli impianti idroelettrici in Etiopia; le metropolitane di Parigi, San Francisco, Copenaghen, Riyadh, che stanno ridisegnando il sistema di mobilità sostenibile di alcune delle città più popolate del mondo; l’Autostrada del Sole ed il sistema ferroviario ad alta velocità in Italia, che hanno facilitato l’integrazione economica e sociale tra Nord e Sud del paese.

La metamorfosi da società italiana del primo Novecento a gruppo globale è la realizzazione di un sogno di diverse generazioni di costruttori e differenti imprese, che, attraverso una serie di riassetti e trasformazioni societarie, arrivano a delineare ciò che il Gruppo è oggi. Oltre un secolo di sfide impossibili che diventano soluzioni concrete, spostando in avanti la frontiera della tecnica e dell’ingegneria.



#video:9709#
Rivedi l'evento
“Presente e futuro delle infrastrutture”: Salini Impregilo celebra 110 anni di storia

27 settembre 2016 - Nella celebrazione dei 110 anni di Salini Impregilo, il presidente del Consiglio Matteo Renzi lancia la sfida a Pietro Salini sul Ponte sullo Stretto di Messina. «Dobbiamo rendere la Sicilia più vicina creando centomila posti di lavoro – ha detto il premier intervenendo alla Triennale di Milano – e se voi siete nella condizione di portare le carte e sbloccare quello che è fermo da dieci anni, noi ci siamo».

La sfida è stata raccolta dall’amministratore delegato di Salini Impregilo nel giorno dell’evento, dal titolo “Presente e futuro delle infrastrutture”, che festeggia i 110 anni del Gruppo e al quale hanno preso parte, oltre al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, l’ambasciatore Usa in Italia, John Phillips, e il professore presso il dipartimento di Government della Harvard University, Jeffry Frieden.

«Il racconto negativo sul fatto che l’Italia non è competitiva – ha detto Renzi – è smentito da donne e uomini dell’impresa e dell’ingegneria». Renzi ha poi elogiato le imprese italiane presenti all’estero: «Evviva le aziende che rischiano e chi ci mette del suo e non si accontenta di continuare a guardare al passato. Il recupero della dimensione del sogno è molto legato all’ingegneria, alla progettazione…»

Leggi il comunicato stampa
Vai alla rassegna stampa
BEYOND
Delivering the future for the past 110 years


“Beyond - Delivering the Future for the Past 110 Years" è la Mostra organizzata da Salini Impregilo in occasione dei 110 anni di storia e tenutasi presso la Triennale di Milano dal 27 settembre al 6 novembre 2016.

Una mostra con linguaggio e contenuti completamente nuovi, nel solco delle grandi esposizioni che hanno fatto la storia e sono restate nel tempo per la loro capacità, oltre che di informare, anche di stupire ed emozionare. Beyond ha registrato 22.000 ospiti, coinvolgendo con il suo linguaggio innovativo, ingegneri, architetti, docenti universitari, ma anche famiglie con bambini, studenti di scuole che hanno utilizzato il percorso della mostra per l’alternanza scuola lavoro.

Una mostra multimediale e multisensoriale, dove lo spettatore, in 8 sale, è stato immerso nelle grandi opere costruite in più di un secolo in tutti i continenti, attraverso fotografie, video, suoni, odori ed ologrammi. Un viaggio attraverso il nuovo Canale di Panama, le grandi dighe costruite in Cina, Etiopia, Argentina, Colombia e Pakistan, i centri culturali realizzati a Roma e Atene, e ancora strade e ponti che costituiscono la colonna dorsale di paesi come gli Stati Uniti, e le metropolitane di Parigi, Copenaghen, New York, San Francisco, Riad.

Per la prima volta le infrastrutture sono state raccontate come opere d’arte. Opere che emozionano e raccontano non solo l’esperienza di un Gruppo industriale come Salini Impregilo, ma la genesi di società che evolvono grazie a dighe che forniscono energia elettrica, treni e metropolitane che riducono l’inquinamento atmosferico, edifici che con la loro imponenza raccontano storie di bellezza e sfide continue.

Scarica la brochure Leggi il comunicato stampa

110 years
of future

“Questo libro vuole condividere la strada percorsa in questi 110 anni di sogno e passione, la storia dei suoi fondatori, ripercorrendo, attraverso la storia del globo, i progetti più significativi che ci hanno portati fin qui e con cui continueremo a sfidare la storia. Una storia che siamo orgogliosi di raccontare”.

Pietro Salini, CEO


110 anni da collezione

Il francobollo appartiene alla serie tematica “Le Eccellenze del sistema produttivo ed economico italiano” e vuole celebrare i 110 anni
dalla nascita del Gruppo.

Oltre un secolo di sfide impossibili che diventano soluzioni concrete, spostando in avanti la frontiera della tecnica e dell’ingegneria.

#video:9338#

“Salini Impregilo: 110 anni di futuro”

Un film di Giovanni Minoli

“Cosa hanno in comune il più grande lago artificiale degli Stati Uniti e il più evoluto e sofisticato sistema di mobilità pubblica in Europa? Una sfida e un nome: Salini Impregilo. 110 anni di esperienza e progetti nazionali ed internazionali in ogni settore delle grandi opere, 110 anni di lavoro per costruire una grande azienda, un’eccellenza italiana che vince all’estero.”

Il film di Giovanni Minoli racconta i 110 anni del Gruppo attraverso la storia di grandi famiglie, di aziende che si fondono e si trasformano, attraverso le interviste ai protagonisti ed un reportage su cinque megaprogetti, nuovi record dell’ingegneria mondiale: Il nuovo Canale di Panama, la nuova metro Cityringen a Copenaghen, il Tunnel Idraulico di Lake Mead, Il Centro Culturale di Atene e la Grand Ethiopian Renaissance Dam.

“Ciò che abbiamo nel cuore è la voglia di superarci e di affrontare nuovi problemi trovando nuove soluzioni. La nostra capacità ingegneristica è unica e mira a realizzare grandi lavori ovunque, perché ovunque l’uomo cerca di migliorare la propria qualità della vita”.
Pietro Salini, CEO

Guarda il video

Video storici

#video:9280#

Diga del Sabbione - Italia (1953)

#video:9280#
#video:9283#
#video:9275#
#video:9279#
#video:9281#
#video:9284#

Beyond: 110 anni di grandi opere

“We Build Value” celebra lo sviluppo delle grandi opere nel mondo dai primi anni del Novecento fino ad oggi.

Con un numero Speciale dal titolo “Beyond: 110 anni di grandi opere”, ispirato al nome dell’evento che festeggia i 110 del Gruppo, il Digital Magazine approfondisce l’impatto delle grandi infrastrutture sul benessere di interi paesi, attraverso la storia di 7 opere simbolo che hanno segnato i primi 110 anni di Salini Impregilo.

Si parte con il racconto della realizzazione del sistema autostradale statunitense, per arrivare alla costruzione del ponte di Recco in Italia; si attraversano i continenti e si raggiunge l’Asia, ripercorrendo le fasi salienti che hanno portato alla realizzazione della diga di Tarbela in Pakistan e del Kingdom Center a Riyadh. Gli anni Duemila vengono raccontati attraverso tre opere: l’evoluzione del progetto delle dighe Gibe I, Gibe II, Gibe III in Etiopia; il ponte Rosario-Victoria in Argentina, e il Tunnel del San Gottardo in Svizzera.

Un racconto che rappresenta la testimonianza di una visione industriale improntata al progresso e alla volontà di prendere parte a quel cambiamento che fa evolvere intere nazioni.

Copyright © 2016 Salini Impregilo. Tutti i diritti riservati